fbpx

Guida alla scelta del miglior CMMS

Supponiamo che tu debba cambiare casa. Certamente non comprerai quella che ti piace di più nella prima agenzia immobiliare che visiti. Prima di scegliere valuterai con cura il prezzo, la tipologia e le sue caratteristiche. Per un CMMS vale la stessa logica: prima di acquistarlo dovresti prendere in considerazione diversi aspetti. Analizziamoli.

 

CMMS: pensa alla tipologia della tua azienda 

Qual è il tuo tipo di azienda? Considerare il segmento di mercato in cui operi ti permette di definire i requisiti del CMMS che dovrai acquistare. Se lavori in una piccola azienda probabilmente avrai solo bisogno di un buon tool che ti consenta di gestire in modo ottimale gli Ordini di Lavoro di manutenzione, senza troppe funzionalità aggiuntive. Se invece sei in un’azienda che sta crescendo con un buon ritmo dovrai dotarti di uno strumento che sia adatto alle tue esigenze di crescita.

CMMS: coinvolgi il team nella scelta

Quando si sceglie di acquistare un software gestione della manutenzione, bisogna considerare che probabilmente non sarà una sola persona ha utilizzare il CMMS. Quindi è essenziale riuscire a mettere insieme il team di persone che utilizzerà il software in modo che possa esporre le proprie esigenze. Responsabili della manutenzione, tecnici, chi lavora nel reparto IT e nei vertici aziendali; ecco alcune figure che vanno assolutamente interpellate. Coinvolgendo tutte le figure che si troveranno a dover lavorare con il software, si eviteranno brutte sorprese in futuro. 

CMMS: calcola il budget

Nel momento di stabilire il budget tieni sempre presente i seguenti aspetti:

Stabilisci di cosa puoi fare a meno e cosa ti serve. Non è affatto detto che tu abbia bisogno di tutte le funzioni, tieni in considerazione che funzioni inutilizzate non fanno altro che complicare ancora di più l’usabilità del software CMMS. Pensa ad eventuali personalizzazioni che potrebbero tornarti utili. Scegli pertanto un’Azienda che possa contare su una equipe di programmatori e analisti estremamente malleabile e flessibile. Aggiungere funzioni personalizzate sulle tue esigenze sarà quindi semplice.  Considera anche di spendere per qualche ora di training iniziale. Potrebbe essere una buona opportunità e rivelarsi un risparmio di tempo notevole. Pensa a quante persone useranno il software CMMS e stabilisci un numero approssimativo: questo darà la possibilità al tuo provider di darti un’immediata stima del prezzo per il software CMMS.

CMMS: le caratteristiche ideali 

Per concludere ti elenchiamo le caratteristiche che non dovrebbero mai mancare in un buon software CMMS. Possiamo riassumere le caratteristiche essenziali così: 

  • efficace struttura per poter mappare tutti i tuoi impianti
  • completa anagrafica in cui poter dettagliare le codifiche di ogni macchinario
  • attenzione particolare a tutti gli interventi preventivi necessari da trasformare in automatico in ordini di manutenzione

 

Nel prossimo articolo approfondiremo questi punti! Se necessiti di maggiori informazioni non esitare a chiederle. I nostri programmatori saranno lieti di risponderti! 

 

  • Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Privacy & cookie policy